Benvenuto su Lode a te Forum. Clicca qui per registrarti

Spazio Partners

Cerchiamo autori che desiderano diffondere la parola di Gesù, leggi come diventare autore oppure scrivici.

Visitaci su Lodeate.it

Amo Gesù Ebook
Gratis su Google Play

Vivere insieme è crescere

Discussioni, idee e suggerimenti sulla fede in età adolescenziale, la fede che si traduce in esperienze di vita.

Moderatori: Fondatori, Autori

Parole chiavi per questo argomento
vivere, crescere, insieme, passi, pieno, pensiero, grandezza, buone, possibilità, scelta, piena, pagine, creazione, esseri, avventura

Vivere insieme è crescere

Messaggioda Luciano » 04/10/2015,,
utilizza » Firefox Firefox » Windows NT 64 bits Windows NT 64 bits » Risoluzione: 1536 x 864 1536 x 864.

Tratto da Educat.it - Servizio a cura dell'Ufficio Catechistico Nazionale della CEI Conferenza Episcopale Italiana

Vivere è crescere

I primi passi dell’astronauta sulla luna sembrano quelli del bambino che comincia a camminare. Eppure segnano una nuova tappa della grande avventura degli uomini fuori della loro terra.
Qualcosa di simile avviene quando non si è più bambini e si diventa ragazzi. Pulsa nel cuore la voglia di crescere. Ci sono sempre tante cose da inventare, da imparare, da fare. Una forza misteriosa sospinge incessantemente verso nuove conquiste.
Vogliamo conoscere i segreti della vita, girare il mondo intero, incontrare nuovi popoli. Vorremmo... e forse riusciremo: la nostra intelligenza non finisce mai di stupire.
Ma se i nostri progetti non sono di pace, se le nostre opere non sono per il bene di tutti, a che cosa serve conquistare il mondo intero? A che serve essere più simpatici e più forti? A che serve avere di più, sapere di più, potere di più?

parla-Gesù.jpg


Il segreto della vita è negli ideali che ispirano le tue scelte, nella bontà e nel coraggio delle tue azioni.


NEL SILENZIO DEL CUORE

Va’ negli spazi dei mondi, ma entra prima nell’immensità del tuo cuore.
È come immergersi in un mare profondo di sentimenti, attese e speranze, che gradualmente vengono alla luce
e bussano, alle porte della vita, con forza e con dolcezza, e impongono la responsabilità di una scelta e di un cammino.
Natività (particolare) di Georges de La Tour


Vivere è crescere insieme

Più di cinque miliardi di persone oggi popolano la terra, e tantissime altre, prima di noi, hanno dato vita a civiltà ormai scomparse.
Ogni uomo che nasce ha oggi a disposizione conoscenze e possibilità tecniche conquistate, prima di lui, dalla comunità degli uomini attraverso i secoli.
Ognuno riceve una immensa ricchezza dagli altri: dai genitori il dono della vita, dagli amici la gioia dell’amicizia, da tante persone un aiuto, un servizio.
Ma la vita non è solo un ricevere; è anche dare, mettendo a servizio degli altri le proprie doti di intelligenza, di forza e di amore.
I rapporti umani si costruiscono pazientemente, cominciando anzitutto a riconoscere e rispettare i diritti altrui. È facile conoscere i nostri diritti e pretendere che gli altri li rispettino: il diritto di essere ascoltati, il diritto di essere compresi, il diritto che gli altri abbiano tempo per noi, e tanti diritti ancora.
Più difficile è riconoscere che i diritti degli altri sono doveri per noi.
Anche questo è allenamento che aiuta a crescere. Poiché nessuno è un’isola e noi sviluppiamo la nostra umanità insieme con gli altri. E strada dura e stretta, che a volte fa paura. Quante volte viene la tentazione di chiuderci a riccio nel nostro guscio e far da soli! E invece dal giorno del nostro concepimento, noi dipendiamo da altri e verso tutti siamo debitori di gesti e di attenzioni che rendono più lieta la vita.
L’odio, le violenze, le guerre, che pure segnano le tappe della storia umana, non possono distruggere la profonda aspirazione alla fraternità e alla solidarietà, che spinge gli uomini a incontrarsi e a collaborare.

Per vivere e crescere, gli uomini hanno bisogno di conoscersi e di lavorare insieme, di amare e di essere riamati.


I DIRITTI DELL’UOMO

l secondo conflitto mondiale aveva lasciato ovunque segni di rovina, di barbarie e di morte. Nell’anno 1948, il 10 dicembre, a Ginevra l’Assemblea Generale delle Nazioni Unite approvava e proclamava la Dichiarazione universale dei diritti dell’uomo. Era una conquista nuova dell’umanità. Ecco alcuni articoli:

La creazione di Adamo,
di Michelangelo
(1508-1512),
Cappella Sistina, Roma

Articolo 1. - Tutti gli esseri umani nascono liberi ed eguali in dignità e diritti. Essi sono dotati di ragione e di coscienza e devono agire gli uni verso gli altri in spirito di fratellanza.
Articolo 2.- Ad ogni individuo spettano tutti i diritti e tutte le libertà enunciate nella presente Dichiarazione, senza distinzione alcuna.
Articolo 3. - Ogni individuo ha diritto alla vita, alla libertà ed alla sicurezza della propria persona.
Articolo 4. - Nessun individuo potrà essere tenuto in stato di schiavitù o di servitù.
Articolo 5. - Nessun individuo potrà essere sottoposto a tortura o a trattamento o a punizioni crudeli, inumani o degradanti.
Articolo 6. - Ogni individuo ha diritto, in ogni luogo, al riconoscimento della sua personalità giuridica.
Articolo 7. - Tutti sono uguali dinanzi alla legge e hanno diritto, senza alcuna discriminazione, ad una eguale tutela da parte della legge.
Articolo 18. - Ogni individuo ha diritto alla libertà di pensiero, di coscienza e di religione.
Articolo 29. - Ogni individuo ha dei doveri verso la comunità, nella quale soltanto è possibile il libero e pieno sviluppo della sua personalità.


Inchiesta sull’uomo, aprendo la Bibbia

Tra le pagine della Bibbia che rivelano l’uomo e la sua vita, eccone indicate alcune, da leggere per esteso e insieme.
Dio creò l’uomo a sua immagine; a immagine di Dio lo creò; maschio e femmina li creò.
Il Signore Dio prese l’uomo e lo pose nel giardino di Eden, perché lo coltivasse e lo custodisse.
Ecco, temere Dio, questo è sapienza e schivare il male, questo è intelligenza.

Voglio cantare al Signore

L’universo riempie di stupore gli occhi degli uomini. Chi ha inventato la vita?
La bellezza del creato e la grandezza dell’uomo sono i segni di un immenso amore: l’amore di Dio.
Dio ci avvolge. Immersi nella vita, con le labbra e col cuore cantiamo a Dio una preghiera di lode:

O Signore, nostro Dio, quanto è grande
il tuo nome su tutta la terra!
Se guardo il cielo, opera delle tue dita,
la luna e le stelle che tu hai fissate,
che cosa è l’uomo perché te ne ricordi,
e il figlio dell’uomo perché te ne curi?
O Signore, nostro Dio; quanto è grande
il tuo nome su tutta la terra!
Signore, mio Dio, quanto sei grande!
Rivestito di maestà e di splendore,
avvolto di luce come di un manto.
Tutto hai fatto con saggezza,
la terra è piena delle tue creature.
O Signore, nostro Dio, quanto è grande
il tuo nome su tutta la terra!
La gloria del Signore sia per sempre;
gioisca il Signore delle sue opere.
Voglio cantare al Signore finché ho vita,
cantare al mio Dio finché esisto.
La mia gioia è nel Signore.
O Signore, nostro Dio, quanto è grande
il tuo nome su tutta la terra!
(cf Sal 8 e Sal 104)
O Dio, che hai fatto buone tutte le cose
perché siano segno della tua sapienza,
aiutaci a raccogliere la lode
che sale a te dall’intera creazione,
per dare gloria al tuo nome
con tutta la nostra vita.
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
Avatar utente
Luciano

Amministratore
 
Informazioni utente Informazioni utente
 

Non connesso

Spazio Partners


LibreriadelSanto.it - La prima libreria cattolica online
 

Condividi su ...

Condividi su FacebookCondividi su TwitterCondividi su MySpaceCondividi con TumblrCondividi con Google+

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti

Ritorna a Fede e Adolescenti

cron